ADMIN

Cenno Storico

Cenno storico sulla Normadec

La Normadec s.r.l. viene costituita il 27 Febbraio 1973 a Milano ed il suo capitale sociale è detenuto da due azionisti: il Dr Angelo Gini e la Sig.ra Luisa Meroni.
All'atto della sua fondazione, la società stabilisce la propria sede sociale ed operativa in via Andrea Doria n. 7, posizione allora considerata strategica perché vicina alla stazione centrale di Milano e ben servita dai mezzi pubblici.
Il 18 Maggio 1978 la società Normadec diventa parimenti di proprietà delle società Kartro Italiana sas di Hanns Victor Trostli & C., Asite sas di Carlos Fantinato & C. e Armaco sas di Tom Jorge Erdos & C. Queste tre società sono le rappresentanze commerciali italiane di un grande gruppo internazionale, che ha numerose sedi nel mondo, il cui maggior azionista è un brasiliano di origine austriaca, Hanns Victor Trostli.
In realtà, la Normadec è controllata fin dalla fondazione dalle tre società e si deve proprio alle loro esigenze organizzativo-gestionali la scelta della creazione di una società che possa, attraverso l'informatica e la tecnologia, assolvere alle innumerevoli necessità delle tre consorelle. Sullo stesso principio, nascono in tutti i paesi del mondo, nei quali sono presenti le sedi delle tre società, altrettante Normadec, il cui headquarter europeo si stabilisce a Parigi.
Dopo alcuni anni, visti i costi di gestione troppo alti della struttura Normadec, l’azienda viene ceduta a Valter Passarella, General Manager della Normadec sin dalla sua fondazione. La società comincia ad aprirsi al mercato, offrendo i propri servizi anche ad altri potenziali clienti. Questo è un momento estremamente delicato in quanto la struttura societaria non è pronta commercialmente ad affrontare tale cambiamento. A questo scopo verrà affiancata dalla società Passarella E.D.P., che esercita nello stesso settore da alcuni anni, la cui maggiore azionista è la Sig.ra Nella Sala, moglie del presidente della Normadec. Le due società lavorano fianco a fianco per alcuni anni fino a quando la Passarella E.D.P. verrà acquistata da Normadec, trasferendo in essa tutte le proprie risorse.
Negli anni, l'impostazione della società viene radicalmente cambiata: trasformandosi da azienda dedita ai service a vera e propria software house. L'ultima fase di lancio della gamma dei servizi offerti coincide con un consistente investimento triennale iniziato nel 1991, che ha l'obbiettivo di proiettare la società verso la gestione intelligente degli archivi cartacei, per arrivare a proporre sul mercato soluzioni orientate all'Office Automation Multimediale. Nel 1999 Normadec compie un ulteriore passo nella propria evoluzione, dando vita alla società Normadec Consulting che nasce da uno spin-off di Gesam (gruppo Arthur Andersen).
Questa nuova azione porta a suddividere in modo netto le funzioni delle due strutture, ovvero, Normadec Consulting si dedicherà espressamente alla consulenza aziendale ed alla realizzazione di soluzioni applicative da commercializzare sul mercato; Normadec, invece, si concentrerà sul settore dei servizi, applicando presso le grandi organizzazioni modelli di gestione del gruppo molto verticali.
Il gruppo consta anche di Normadec Real Estate, società immobiliare proprietaria degli asset, atti a depositi documentali di materiale che non può essere dematerializzato. Dal 2016 la proprietà del gruppo è detenuta dalla Normadec Global Holdings, società di diritto Inglese con sede a Londra.